Ecco un prontuario con le 10 regole fondamentali per scegliere l'amministratore di condominio .

  1.     Prima di nominare l'Amministratore richiedetegli di consegnare copia degli attestati di partecipazione a corsi di formazione e seminari di aggiornamento professionale rilasciati dalla propria associazione di categoria.
  2.     Nel caso in cui il candidato sia iscritto all'Associazione Amministratori A.p.c.i. richiedete se risulta anche  nel registro degli Amministratori di fiducia tenuto presso l'Associazione.
  3.     Fatevi consegnare copia della certificazione rilasciata dall'Associazione di appartenenza, attestante la sua probità e serietà (di data non superiore a 1 anno).
  4.     Evitate possibilmente di affidare il vostro condominio a studi che gestiscano un numero elevato di condomini: in genere oltre i 40 condomini si presentano non poche difficoltà nel seguire quotidianamente tutte le situazioni condominiali.
  5.     Fate specificare nei preventivi tutti gli oneri e i servizi messi a a disposizione dei condomini (sala assemblee, riscossione quote condominiali, lavori straordinari etc.) Evitate di affidarvi ad amministratori che non presentano ogni anno il bilancio consuntivo delle spese comprendente il bilancio particolareggiato dei consumi idrici individuali con relativi conguagli per eccedenza e depurazione d'acqua.
  6.     Evitate di cadere in mani inesperte o di amministratori non certificati professionalmente da una seria associazione di categoria.
  7.     Evitate di risparmiare a tutti i costi sull'onorario dell'amministratore e di rivolgervi a coloro che si offrono per un compenso basso: è consigliato scegliere su una rosa di non meno di 3 preventivi .
  8.     Se ritenete di aver subito ingiustizie o abusi dall'amministratore del vostro stabile rivolgetevi all'A.P.C.I.
  9.     Richiedete all'Amministratore di includere nei Servizi offerti anche la Certificazione del bilancio consuntivo consistente nel 1° controllo delle spese e delle fatture da parte di un Revisore dell'A.P.C.I. 
  10.     Fate aprire un conto corrente intestato solo al vostro condominio, per poter effettuare un controllo cassa ed evitare confusioni con altri condominii,

Se avete bisogno di presentare in assemblea una offerta di gestione rivolgetevi all'A.P.C.I.  che vi segnalerà un nominativo di amministratore riconosciuto serio e preparato .

Scarica il modulo per la richiesta di preventivo : >>